GLG Programs fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti, ma non per tracciarne un profilo. Proseguendo nella navigazione, si accetta implicitamente l'utilizzo dei cookie.
[OK]Note legaliNon mi importa
Logo GLGPrograms Logo GLGPrograms

Floppy musicale

Sorgente dimostrativo .ino

Materiale di riferimento (italiano e inglese):

Versione romanzata

Nota: questi paragrafi non forniscono nessuna nozione tecnica! Vedere i link sopra.

Al giorno d'oggi, è sempre più facile ed economico fare qualcuna di quelle nerdate per stupire un po' amici e familiari - e anche conquistarsi il nome di «smanettone».
Tra queste, di sicuro una delle più facili è quella di far «cantare» dei lettori floppy, ormai inutilizzati; e visto che tutti lo fanno - lo testimoniano gli infiniti video sulla rete - mi sono detto: dal momento che posseggo il mitico Arduino, microcontrollore economico e programmabile, perché non dovrei provarci anch'io?
Quindi, dopo aver gironzolato un po' per la rete ed aver raccolto diverse informazioni interessanti, tra cui questo articolo su Lega Nerd, e anche questo utilissimo video su Youtube (in inglese, sottotitolato), ho costruito anche io il mio lettore floppy canterino.
Più che costruire però bisognerebbe dire «programmare», dal momento che da costruire non c'è niente: è sufficiente attaccare qualche filo.

Googlando si trovano numerosissime informazioni, ma soprattutto programmi già pronti, che svolgono funzioni anche piuttosto avanzate (come ad esempio il collegamento di più drive per suonerie polifoniche) da caricare direttamente sulla nostra scheda Arduino, oppure che lo controllano dal computer.
Non piacendomi utilizzare i sorgenti già pronti (come si vede da questo mio approfondito studio sulle immagini bitmap) mi sono scritto da zero queste due righe di codice per l'Arduino (l'unica soddisfazione che ho avuto) ed ecco qua il lavoro che, in poche ore, ne è uscito fuori.
Ovviamente il codice può - e anzi deve essere migliorato -, tuttavia al momento sono impegnato in altri progetti e non posso approfondire la questione; ma prima del prossimo Linux Day (che si terrà ad Ottobre 2012) ci saranno delle novità.

Pagina scritta da

Hai una domanda? Scrivici!
Questa pagina ti è piaciuta? Condividila!
Share on Facebook Share on Google+ Share on linkedin